DEApress

Saturday
Aug 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Addio ad un artigiano fiorentino

E-mail Stampa PDF

E' morto a Firenze, dopo una lunga malattia, Stefano Bemer, calzolaio di lusso e maestro artigiano che nella sua bottega nel centro storico di Firenze ebbe come allievo anche Daniel Day Lewis a cui insegnò a fare il ciabattino.

Era il 1999 e il famoso attore americano venne a vivere nel capoluogo toscano dove per quasi un anno frequentò il laboratorio fiorentino di Bemer, in Borgo S. Frediano - il quartiere dall'anima popolare resa nota da Vasco Pratolini - per imparare a fare le scarpe.

Bemer, calzolaio autodidatta, aveva aperto, il suo primo negozio di riparazioni nel 1983 a Greve in Chianti dove allora viveva: in un'intervista aveva raccontato di aver iniziato praticamente per caso, per una scarpa bucata e per non aver trovato un negozio che la riparasse.

Il mestiere lo aveva poi imparato dai vecchi artigiani, andando però anche a Londra a curiosare. Nel 1987 il trasferimento a Firenze dove sviluppa, seguìto da un maestro, l'esperienza nella costruzione di scarpe su misura, arrivando infine a creare, rigorosamente a mano, calzature di lusso.

Molti clienti vip: tra i calchi in legno di piedi famosi appesi nella sua bottega si va da Julio Iglesias a Gianfranco Ferré e Andy Garcia,solo per citarne alcuni.

Un laboratorio nato in una stanza di otto metri quadri che poi si era trasformato in impresa, senza mai perdere di vista la qualità e le lavorazioni esclusivamente artigianali.

Nel suo laboratorio apprendevano il mestiere lavoranti di ogni nazione, tra cui  giapponesi, americani, coreani, ecc.

Ecco qui di seguito alcune foto che ho scattato nel 2010 in occasione dell'apertura al pubblico di alcune botteghe artigiane, a cura del comune di Firenze.

Nella prima foto lo vediamo all'opera nel suo laboratorio.

 

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Sabato 04 Agosto 2012 11:14 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 15 Agosto 2019
Rassegna Stampa - Bianca Petrisor - 13 agosto alle ore 23:56 - A Brasilia la marcia di oltre 3.000 donne indigene, rappresentanti di circa 100 popoli, contro lo sterminio dei popoli nativi e la distruzione d...
Silvana Grippi . 14 Agosto 2019
Ferragosto al Museo Novecento di Firenze Il museo di piazza Santa Maria Novellarimane aperto al pubblico anche il 15 agosto dalle 11 alle 14 Firenze, 14 agosto 2019 comunicato stampa La cultura non va in vacanza, nemmeno il 15 di agosto. Per...
Silvana Grippi . 13 Agosto 2019
Oggi ricordiamo Simone Camilli - Reporter Agenzia Associated Press  (nato nel 1979 è morto il 13.08.2014) vittima di un conflitto ingiusto!   Simone stava documentando la situazione palesinese con la telecamera, quando è stato inves...
DEApress . 13 Agosto 2019
  FOTO D'ARCHIVIO - Gramsci e i primi confinati arrivati ad Ustica nel 1926   La Mostra sul confino politico a Ustica: un’occasione per un utile esercizio sulla Memoria   Già presentata a Ustica nel 2015, riproposta nel 2016 nel...
Silvana Grippi . 12 Agosto 2019
Il silenzio deve essere rotto dalla commozione per l'Ignobile uccisione di gente che non poteva difendersi. Colpevoli: fascisti e nazisti.  Erano 560 anime - uomini, donne di cui bambini, giovani e anziani. Una strage di cui la memoria deve esse...
Silvana Grippi . 12 Agosto 2019
Rebecca West, pseudonimo di Cicely Isabel Fairfield  nata a Londra nel 1892 e morta nel 1983, era di origine scozzese con un misto irlandese. E' stata una scrittrice e giornalista del XX secolo conosciuta soprattutto per i su...
Silvana Grippi . 12 Agosto 2019
      La strada, la lotta, l'amore Letizia Battaglia, Tano D'Amico, Uliano Lucas Tre grandi temi e tre grandi fotografi in mostra a Castelnuovo Magra, dal 13 luglio al 13 ottobre 2019.-Orario di apertura-luglio e agosto:...
DEApress . 12 Agosto 2019
Volete collaborare con DEApress per diventare giornalista, fotografo/reporter o videomaker? Ci occupiamo di cultura e sociale fin dalla fine del novecento. Se avete idee e progetti scrivete a redazione@deapress.com  oppure...
DEApress . 12 Agosto 2019
  L'esercito marocchino invia carri armati e veicoli blindati nel sud del Sahara occidentale per provocare il Fronte Polisario. Notizie Wesatimes L'esercito marocchino reale ha inviato decine di carri armat...

Galleria DEA su YouTube