DEApress

Monday
Nov 30th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Salone del Libro 2013: un bilancio

E-mail Stampa PDF

Proprio ieri al Lingotto di Torino si è concluso il Salone Internazionale del Libro, edizione 2013: un evento che, tra giovedì 16 e lunedì 20 maggio, ha coinvolto centinaia di case editrici, distribuite nei voluminosi spazi dell’ex-Fabbrica FIAT, attraverso quattro enormi Padiglioni. Incontri con gli autori, spettacoli, letture e discussioni, ma soprattutto moltissimi stimoli e opportunità per fare nuove conoscenze (letterarie), e portarsi a casa il libriccino (o la borsata di libroni) d’obbligo per ogni buon amante della lettura. Una macchina che nei suoi cinque giorni ha funzionato a pieno regime, con lunghe file d’attesa alle biglietterie in ingresso, code altrettanto lunghe per andare a sentire non solo Saviano o Matteo Renzi, ma anche personalità come Luciano Maiani del CERN di Ginevra, che ha parlato (per l’ennesima volta, si dirà) del Bosone di Higgs.

Salone del Libro 2013 - Conferenza di Luciano Maiani

Nelle giornate di sabato e domenica, la folla ha raggiunto livelli assai prossimi alla saturazione, con i corridoi ostruiti da flussi e moti browniani di visitatori sempre più accelerati. Più contenuto l’afflusso agli stand dei piccoli editori, dispersi loro sì in un oceano che minaccia di giorno in giorno il naufragio, mentre le più grandi concentrazioni si calamitavano sui grandi nomi. Stand, questi ultimi, assai piacevoli e ben organizzati, ma troppo simili a negozi in miniatura, dove il contatto diretto con l’editore (che dovrebbe essere l’obiettivo primario di queste manifestazioni) era pressoché assente.

Salone del Libro 2013 - Padiglione 2

A considerare il periodo di crisi che stiamo passando, che tocca non di striscio il mercato dell’editoria, ci si stupisce almeno un poco di fronte a un simile successo (oltre 300mila ingressi!). Ma il discorso non è così semplice come può sembrare. A fare qualche passeggiata nell’arcipelago dei “piccoli editori”, si notano curiosità che diventano ben presto esempi paradigmatici. Può capitare per esempio di venir fermati da una gentile ragazza, che ci porge un libro appena pubblicato dalla casa editrice tal dei tali, chiedendoci se vogliamo leggerlo (e poi comprarlo) “…perché l’ho scritto io!”. Sono immancabili poi le consuete richieste: “qual è l’ultimo libro che hai letto?”, “ti posso lasciare una copia di questa rivista?” (…che non è in omaggio), “ti posso dare un volantino, un segnalibro, un invito?” Ami e arpioni piovono a fiotti sul flusso dei guizzanti, sfuggenti visitatori. E l’impressione finale, è che pure in un “Salone Internazionale” si respiri tanto l’aria della fiera di paese. Ai giovani autori che arrivano speranzosi di poter offrire le loro “proposte editoriali” direttamente all’Editore, poi, si presenta uno scenario sconfortante, fatto di dinieghi, sbrigativi complimenti o rinvii a data da definirsi. “Perché noi siamo più precari di voi!”, dice non si sa bene chi a non sappiamo chi. E questo Salone del Libro, se non altro, ci offre la sintetica rappresentazione di una condizione ormai diffusa, dove ognuno vende, acquista e s’indebita, e della cultura se ne parla tanto e volentieri, proprio perché poi sappiamo tutti che comunque, alla fine, “non vende!”

Per DEApress, Simone Rebora

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEApress . 28 Novembre 2020
Dalla Cronaca alla Memoria: quando dalla Libia non arrivavano con i barchini ma da deportati… il 29 ottobre 1911, furono sbarcati, ad Ustica, 920 prigionieri arabi arrestati nella repressione seguita alla rivolta di Sciara Sciat contro il corpo di...
simone fierucci . 27 Novembre 2020
Segnaliamo questo importante convegno sulle condizioni dei migranti  che attraversano i Balcani.   Per capire che cosa sta accadendo sulla rotta balcanica, per denunciare le gravi violazioni commesse dai diversi paesi coin...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
Associazione socio-culturale D.E.A.onlus (dal 1987) Agenzia di Stampa DEApress (dal 1997) Centro di Documentazione - Edizioni - Archivio (dal 2000)   DONAZIONI PER LA LIBERTÀ DI STAMPA Archivio Storico Documenti, foto, video, pitture, libri...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
IL COLORE E IL MONDOincontrare colori e immagini per attivare gioia e resilienza   Incontro gratuito aperto a tutte le persone che lo desiderano a cura di Maria Grazia Giaume     SABATO 15 DICEMBRE 2020 Dalle ore 17 alle ore 19 ...
Silvio Terenzi . 27 Novembre 2020
GEDDO"FRATELLI" "Su la testa" - Official Video Torniamo a parlare di Davide Geddo che pubblica di recente un nuovo disco di inediti personali dando a questa parola un alto riferimento umano e spirituale. Si intitola "Fratelli", lavoro di grande c...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
DEApress organizza un corso di FOTO SOCIALE anche on-line  al termine del corso verranno organizzate 2 mostre di fotografia che fanno parte di studi e ricerche su "spazio-uomo-forma": - scorci di vita vissuta  - ricerca sulla...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
Cerchiamo volontari!   “Osservare e descrivere il mondo che si evolve è un compito che richiede energie sempre nuove. Nessun uomo è un’ isola, diceva un famoso poeta, anche attraverso l’osservazione e la descrizione, la società e il mondo camb...
Ni Weijun . 26 Novembre 2020
E' stato trovato un dito umano in una confezione di involtini proveniente dalla Spagna. E' successo in provincia di Ravenna. I carabinieri hanno controllato il supermercato in cui era stato comprato, però non hanno trovato niente. Chissà che incubo c...
DEApress . 26 Novembre 2020
Riceviamo e pubblichiamo:"Da Kosuth a Kounellis, da Nunzio a Staccioli… L’arte ambientale di San Gimignano e Volterra attraverso gli scatti Rolleiflex della fotografa Carlotta Bertelli Mostra online, vernissage sabato 28 novembre Carlotta Bertelli...

Galleria DEA su YouTube