DEApress

Tuesday
Nov 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Proverbio o proverbi?

E-mail Stampa PDF
proverbi 1
Paese che vai usanza che trovi; Chi la dura la vince; A buon intenditore poche parole.
I proverbi sono elementi molto importanti del popolare, della cultura e del sapere di tutti i popoli. Si tratta di espressioni concise che attraverso varie figure retoriche, esprimono insegnamenti di vita derivanti dall’esperienza del quotidiano. Vera e propria enciclopedia orale, i proverbi per lungo tempo sono stati la principale forma di sapere dei popoli non colti, divulgando norme, suggerimenti, consigli e sapere sui tanti ambiti della vita di un uomo: lavoro, amore, famiglia, rapporti sociali ecc.
Molti di noi potrebbero chiedersi: ma quando nascono i proverbi, e soprattutto ad opera di chi?
Dare una risposta precisa a questa domanda non è possibile. Il proverbio nasce con l’uomo stesso, con i primi linguaggi da esso utilizzati. Trovare poi l’autore di un proverbio è cosa impossibile, in quanto i popoli nel corso della storia hanno avuto molti contatti tra di loro, comportando così anche lo scambio di materiale linguistico, tra cui anche quello proverbiale.
Sarebbe meglio parlare di proverbio o di proverbi? Sicuramente l’utilizzo del termine plurale è più indicato, in quanto non solo esistono tanti tipi di proverbi in tutto il mondo, ma esistono anche tante varianti di uno stesso proverbio. Non è surreale trovare proverbi che pur avendo lo stesso significato, pur manifestando il medesimo concetto, si esprimono in forme e lingue differenti.
Gli inglesi, come altri popoli sostengono che le disgrazie non vengono mai sole; Misfortunes never come single; noi italiani abbiamo ben cinque detti che esprimono lo stesso concetto: Benedetto è quel male che viene solo; Un male è la vigilia dell’altro; Un male e un frate rare volte soli; Le disgrazie sono come le ciliegie, una tira l’altra; Sii benedetta se altra disgrazia non ti segue.
Ed ancora, all’italiano: passata la festa gabbato il Santo, corrisponde la forma inglese: Passato il fiume, scordato Iddio ossia the river past and God fordotten, oppure lo spagnolo: El rio passado el santo olvidado(passato il fiume scordato il Santo).
Tantissimi sono i proverbi, ma soprattutto sono presenti presso tutte le culture e le lingue del mondo, manifestazione del sapere espresso in piccole pillole di saggezza.
Per il proverbio Aiutati che Dio ti aiuta, c’è il detto inglese: Help yourself and God will help you, oppure il francese: Aide toi, Dieu t’aidera.
Non ci resta che dire: Tutto il mondo è paese.
-
DEApress: Lidia Scaperrotta
 

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 04 Aprile 2016 16:09 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 23 Novembre 2020
E’ ripresa la guerra nel Sahara Occidentale: si fronteggiano il  Fronte Polisario (movimento politico e militare del popolo saharawi) e il regno del Marocco. C'è in ballo un referendum spostato in continuazione e una delusione continua di spera...
DEApress . 22 Novembre 2020
IL POTERE DELLA CONTESTAZIONE IN PERU’ Grazie alla forza della protesta il golpe parlamentare sembra essere stato sventato, all’interno di un sistema politico corrotto e di una crisi di rappresentanza che dura da anni. In conseguenza alla mobilitaz...
Ni Weijun . 21 Novembre 2020
Oggi sono andata alla manifestazione alla stazione di S.M Novella. Ho fatto un'intervista a Antonella Bundu e foto.  
Fabrizio Cucchi . 21 Novembre 2020
  Questa seconda ondata di infezioni da coronavirus stà mettendo in luce vecchi problemi della società e della sanità italiana (e mondiale) oltre a creare dei nuovi problemi. Per dare una risposta "dal basso" a tutto ciò, quest'oggi, in circa...
Ni Weijun . 20 Novembre 2020
Il teatro cinese - Opera di Pechino Interessante recupero storico del teatro cinese e dell'Opera di Pechino famoso in tutto il mondo. Nell’antica Cina il teatro si avvaleva del canto, la danza e l’arte mimica. Le prime testimonianze di ...
Fabrizio Cucchi . 19 Novembre 2020
Mentre il paese mediorentale stà affrontando, oltre alla pandemia, agli strascichi della guerra civile e alla crisi economica, anche una grave serie di incendi (1) che stanno distruggendo il già scarso e già provato patrimonio forestale dello stato, ...
Silvana Grippi . 19 Novembre 2020
Tensione al confine con la Mauritania tra l’esercito del Marocco e il Fronte del Polisario.   Sulla linea di Guerguarat, piccolo insediamento che segna un confine del Maghreb, si sta giocando il futuro del popolo saharawi. Alle prime luci de...
DEApress . 19 Novembre 2020
Recensione del "Il Manifesto"
DEApress . 19 Novembre 2020
Zona di Guerra propone il seguente articolo https://zonadiguerra.ch/2020/11/19/siria-nuovo-attacco-di-isis/

Galleria DEA su YouTube