DEApress

Saturday
Apr 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Recensione "Da lontano sembrano mosche" di Kike Ferrari

E-mail Stampa PDF

9788807032721_quarta.jpg

Il titolo proposto per questa settimana è il lavoro di Kike Ferrari "Da lontano sembrano mosche" edito da Feltrinelli.

L’Argentina non finisce di stupirci nel proporre autori che non può non far piacere leggere quanto scrivono.

Kike Ferrari con il suo “Da lontano sembrano mosche” rientra tra questi. Ci troviamo nell’Argentina post dittatura ed anche post crisi economica, ma che di quei periodi si porta dietro tutto il negativo. Ostentare il proprio potere economico attraverso una vita fatta di cocaina, viagra, nell’umiliare e tradire la propria moglie, nell’avere donne da usare per i propri “bisogni” sessuali, nell’avere come guardiaspalle un ex poliziotto torturatore, per il quale anche l’omicidio è un servizio come tanti altri, nel piegare le volontà altrui alla propria ed una BMW da 200.000 dollari per far si che negli altri, solo definibili pezzenti, si produca non solo stupore ma piuttosto invidia.

Ma il Sign Machi, un nuovo ricco coinvolto nelle sparizioni dei sovversivi dalla sua fabbrica tessile, deve fare i conti con la realtà ed una realtà ben diversa da quella vissuta e che nel momento in cui una ruota della sua bmw si buca la normalità quotidiana, considerata ridicola, si vendica, ed il suo stile di vita, per cui gli uomini d’affari, onesti o sporchi che siano, hanno rivali e non nemici, che benedice le regole dell’economia di mercato, cambia drasticamente. Rivali, sudditi e tutti gli altri che stanno ai margini divengono potenziali nemici.

Nel baule della macchina un cadavere, parola che il Sign non riesce a pronunciare al cui posto dice “quello”, e quattro interrogativi senza risposte accettabili: dove, chi, come, perché. Causalità o complotto? Ogni risposta solleva nuove domande annullando di conseguenza le precedenti.

Quando, a fatica, ritiene di aver sistemato quanto pareva andare a rotoli, l’incubo ricomincia.

Un noir che, se in questo caso non ha colpevoli identificabili ed identificati, ha un colpevole ben chiaro: lo status quo strafottente ed arrogante. Il marciume di una società che scivola verso il baratro, una società che precipita in un piano inclinato, un precipizio senza fine.

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 28 Novembre 2018 16:44 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 20 Aprile 2019
Buone Feste a tutt i nostri lettori, donne e uomini, per l'occasione vi regalo  un disegno fotografato su un muro di Firenze. Grazie Artisti di strada ! Progetto: Alla ricerca dei creativi di strada - foto di silvana grippi
Piero Fantechi . 19 Aprile 2019
Fine anni 90 - DEApress Archivio - foto di silvana grippi Un ricordo di Caterina Bueno mentre canta in occasione di una iniziativa, nel quartiiere dell'isolotto Il Bandino, in favore della sensibilizzazione verso la popolazione Rom. Ph. Silvana G...
Fabrizio Cucchi . 18 Aprile 2019
Di tanto in tanto, su Facebook e negli altri social media, sentiamo parlare del cosiddetto glifosato. Andiamo a scoprire, brevemente, cosa è. Il glifosato (formula chimica C3H8NO5P) è un diserbante "non selettivo" ossia tende ad uccidere ogni pianta...
Antonella Burberi . 18 Aprile 2019
riceviamo e pubblichiamo Helmut Newton. San Gimignano 18 aprile – 1° settembre 2019 Galleria d’arte Moderna e Contemporanea di San Gimignano Sarà inaugurata mercoledì 17 aprile alle ore 18, presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea d...
Antonella Burberi . 18 Aprile 2019
GLI UFFIZI PER NOTRE DAME, L’AUTORITRATTO DI CHAGALL CON LA RAFFIGURAZIONE DELLA CATTEDRALE ESPOSTO IN PALAZZO PITTI L’artista stesso lo donò al museo nel 1976. Il direttore Schmidt: “abbraccio simbolico della Galleria alla ‘Nostra Signora” ...
Silvana Grippi . 18 Aprile 2019
Il corso è rinnovato fino a maggio 2018  
Silvana Grippi . 18 Aprile 2019
  Il corso è rinnovato fino a maggio 2018
DEApress . 18 Aprile 2019
Salve dalla fine del novecento ci occupiamo di cultura e sociale abbiamo una proposta interessante Avete idee e progetti? Volete collaborare con DEApress per diventare giornalista, fotografo/reporter o videomaker? scrivete a redazion...

Galleria DEA su YouTube