DEApress

Tuesday
Mar 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La Traviata nell’allestimento di Francesco Micheli

E-mail Stampa PDF

Traviata_3.jpg

La Traviata torna sul palcoscenico del Maggio
e offre alla città una recita speciale per festeggiare i 90 anni dell’Orchestra

Dal 29 novembre al 9 dicembre va in scena La Traviata nell’allestimento di Francesco Micheli. 

Sul podio il maestro Enrico Calesso e Ekaterina Bakanova nel ruolo di Violetta

Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino dedica la recita

del 29 novembre al Maestro Tullio Serafin, nell’ambito delle celebrazioni

ufficiali per il 50° anniversario della scomparsa istituite

dall’Archivio Storico Tullio Serafin

Torna sul palcoscenico il 29 novembre alle 20 - con la dedica del Maggio al maestro Tullio Serafin - ed entra nel repertorio del Maggio Fiorentino La Traviata di Giuseppe Verdi con la drammaturgia e regia di Francesco Micheli che, in questa occasione, vede sul podio il maestro Enrico Calesso dirigere l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Dopo aver debuttato due mesi fa nello scorso mese di settembre, per la Trilogia Popolare Verdiana assieme a Il trovatore e Rigoletto, La Traviata (altre recite 1, 5 e 7 dicembre alle 20; 9 dicembre alle 15:30) vede Ekaterina Bakanova nel ruolo di Violetta.

Speciale la recita del 9 dicembre che, per celebrare i 90 anni dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino fondata nel 1928 dal maestro Vittorio Gui, verrà offerta al prezzo speciale di 10 euro a biglietto. In quella giornata il teatro aprirà inoltre le porte alla città di Firenze per una serie di visite guidate (alle ore 10, 11, 12 e 14 che è possibile prenotare sul sito https://visite_guidate_9_dicembre.eventbrite.it fino al 7 dicembre) ai luoghi dove nascono gli spettacoli: dal palcoscenico alla sartoria, dai camerini degli artisti alle sale prove dell’Orchestra e del Coro fino agli ampi foyer, la sala grande e la cavea all’aperto.

Il colore emblema de La Traviata, nella rilettura di Francesco Micheli, è il bianco, simbolo della purezza, colore delle camelie (la storia è ispirata al racconto La dame aux camélias di Alexandre Dumas figlio), che rappresenta il candore di Violetta. Un candore interiore, che va ben oltre i vestiti con cui è abbigliata o le azioni che compie (nella regia di Francesco Micheli, Violetta si immerge anche in una enorme coppa come una ballerina di burlesque e indossa abiti molto vistosi) e che guarda piuttosto all’autenticità del suo animo. Purezza e autenticità che, alla fine dell’opera, non vedono la protagonista accasciarsi sul palcoscenico stroncata dalla tisi, ma allontanarsi verso un simbolico orizzonte candido, come un’ascesi verso un’altra dimensione.

Artisti

Maestro concertatore e direttore Enrico Calesso

Regia e progetto drammaturgico Francesco Micheli

Scene Federica Parolini

Costumi Alessio Rosati

Luci Daniele Naldi

Regista collaboratore Valentino Villa

Assistente regista Giacomo Bisordi

Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino

Maestro del Coro Lorenzo Fratini

 

Violetta Valéry Ekaterina Bakanova

Alfredo Germont Leonardo Cortellazzi (29 novembre)/ Antonio Poli

Giorgio Germont Simone Del Savio

Gastone Antonio Garès

Flora Bervoix Ana Victoria Pitts

Barone Douphol Dario Shikhmiri

Marchese d'Obigny Patrizio La Placa

Annina Marta Pluda - Dottor Grenvil Adriano Gramigni - Giuseppe Leonardo Sgroi / Davide Ciarrocchi (1, 7/12) -Un domestico Nicola Lisanti / Egidio Massimo Naccarato (1, 7/12)

Commissionario Antonio Corbisiero / Giovanni Mazzei (1, 7/12)

 

Figuranti speciali Paolo Arcangeli, Irene Barbugli, Elena Barsotti, Ilaria Brandaglia, Fabrizio Casagrande, Giacomo Casali, Cristiano Colangelo, Daniela D’Argenio, Diletta Della Martira, Gaia Mazzeranghi, Pierangelo Preziosa, Mauro Stagi

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 19 Marzo 2019
MANA 'Seven Steps Behind, il debut album di MANA, ovvero il producer e musicista italiano Daniele Mana, uscirà il 5 aprile per l'influente Hyperdub, anticipato dal video e primo singolo 'Solo'. Il video di 'Solo' trae ispirazione dalla famosa ser...
Silvana Grippi . 18 Marzo 2019
Lorenzo Orsetti (nome di battaglia Tekoşer) presente!     " ...mi sono avvicinato alla causa curda perché mi convincevano gli ideali che la ispirano, vogliono costruire una società più giusta più equa. L’emancipazione dell...
Silvana Grippi . 18 Marzo 2019
     
Silvana Grippi . 18 Marzo 2019
DEApress è utile per informare, formare e comunicare. Questi sono gli elementi che la differenziano e le danno un valore aggiunto! . "L'Agenzia di stampa DEApress - organo dell'Associazione D.E.A.onlus (Didattica-Espressione-Ambi...
Silvana Grippi . 18 Marzo 2019
  La 10ª edizione di Middle East Now porta in scena a Firenze dal 2 al 7 aprile 2019 il Medio Oriente contemporaneo con un ricco programma di cinema, documentari, arte, musica, teatro, incontri, progett...
DEApress . 18 Marzo 2019
Ufficio Stampa DEApress comunica: Martedì 2 Aprile ore 17.30 Giardino dei Ciliegi Riccardo Torregiani Antirazzista, resistente, uomo di pace. a cura di Emanuela Giugni e Moreno Biagioni Edizioni Piagge ConLuisa Petrucci, LiberetutteDebora Pi...
Silvana Grippi . 16 Marzo 2019
Silvana Grippi . 15 Marzo 2019
Il Centro Studi DEA dopo aver presentato nel mese di febbraio il libro "Le scarpe dei suicidi" delle Edizioni libertarie di Torino ora intervisterà Stefano Raspa del giornale "Umanità Nova"     «Umanità Nova è il titolo del Quotidiano an...
Silvana Grippi . 15 Marzo 2019
Vuoi collaborare con DEApress? DIVENTARE FOTOGRAFO? GIORNALISTA O REPORTER? Telefona a: DEApress 055243154  scrivi a: redazione@deapress.com

Galleria DEA su YouTube