DEApress

Wednesday
Feb 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Le baruffe chiozzotte di Goldoni al Metastasio

E-mail Stampa PDF

51592121_10215850646971581_8677273623842521088_n.jpg

Da giovedì 7 a domenica 10 febbraio al Teatro Metastasio va in scena la rilettura del regista

Paolo Valerio

LE BARUFFE CHIOZZOTTE

di Goldoni,

opera corale e dialettale ambientata in una piccola calle di Chioggia, tra le reti dei pescatori e i merletti delle donne (feriali ore 20.45, sabato ore 19.30, domenica ore 16.30).

Si tratta di un realistico affresco della vita degli strati sociali più bassi, con gli indigenti e genuini pescatori colti tra le ansie, i pettegolezzi, i litigi, le riappacificazioni e, naturalmente, le schermaglie amorose della vita quotidiana. Un vivido spaccato di vita, dove si parla forte, ci si arrabbia tanto e si sta allegri, mentre regna sovrano il linguaggio colorito e frizzante della laguna nella sua più comica sfumatura chiozzotta.

La storia inizia con un giovane don giovanni che civetta con tre donne in cerca di marito scatenando tra loro un grande litigio. I loro animi non riescono a placarsi, soprattutto dopo il ritorno dei pescatori, tra i quali vi sono i pretendenti di due delle tre donne: il carosello di accuse e liti continua anche in aula di giustizia, finché un Coadiutore (Piergiorgio Fasolo) riesce a porre fine alla vicenda, la pace viene ristabilita e, in un clima festoso, vengono celebrati tre matrimoni.

Per tutto lo spettacolo, la parola è protagonista assoluta, la dialettica, tra lirismo e popolaresco, segna il ritmo della narrazione, verace e schietta, scaturita da un modello di vita positivo che esalta la libertà linguistica, la spontaneità del sentimento e la naturalezza del comportamento.

La scenografia, inoltre, abolisce le sottili pareti delle case e mette in primo piano lo spazio esterno, luogo di ritrovo dei popolani, delle promesse d’amore, delle gelosie e delle baruffe, il luogo neutro in cui il lieto fine è possibile. È lo spiazzo tra le abitazioni di due famiglie, quella di Padron Toni (Giancarlo Previati), e quella di Patron Fortunato(Valerio Mazzucato). Sono loro i padri nobili delle due contrapposte fazioni di donne: Lucietta e Madonna Pasqua (Marta Richeldi e Michela Martini), Madonna Libera, Orsetta e Checca (rispettivamente Stefania Felicioli, Francesca Botti e Margherita Mannino). Sono loro a manovrare, attraverso insinuazioni, pettegolezzi e sensualità popolana, la schiera degli amorosi pescatori e faccendieri Titta Nane-Francesco Wolf, Beppo-Riccardo Gamba e Toffolo-Luca Altavilla.

Per la replica di domenica 10 febbraio sarà attivo il SERVIZIO BABYSITTING per bambini di età compresa tra i 4 e i 10 anni, offerto gratuitamente alle famiglie con biglietto o abbonamento per lo spettacolo. La prenotazione anticipata è obbligatoria entro martedì 5 febbraio: cometa@metastasio.it o 0574/27683 (dal lunedì al venerdì in orario 9.30/13.00).

 

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 20 Febbraio 2019
  Il 5° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà in calendario a Milano dal 12 al 15 settembre 2019 apre ufficialmente i concorsi della manifestazione Il concorso italiano “Storie dal mondo co...
DEApress . 20 Febbraio 2019
  Madama Butterfly Tragedia giapponese in tre atti Libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica da Madam Butterfly di John Luther Long Musica di Giacomo Puccini   Regia di Fabio Ceresa Maestro concertatore e direttore ...
Silvana Grippi . 20 Febbraio 2019
DEApress presenta Sono aperte le iscrizioni del Laboratorio sperimentale di teatro d’improvvisazione. La coordinatrice del corso provvederà a lavorare sui sentimenti, sulla voce e sull’espressione corporea. L’intento è di sviluppare e indagare pe...
Silvana Grippi . 19 Febbraio 2019
Nel Sahatra occidentale, segnali o antiche strutture che ancora gli scavi dovranno chiarire. Una vasta distesa di ciottoli, sabbia e una morfologia simile alla luna....ecco come si presenta il sahara occidentale. Una terra incontaminata che nascond...
Camilla Colapietro . 19 Febbraio 2019
UFFIZI, A PALAZZO PITTI UNA MOSTRA FA RIVIVERE I CARNEVALI BAROCCHI                    Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt                “Carro d’oro” di Johann Paul Schor   In attesa del carnevale, si apre a Palazzo Pitti (Fire...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2019
La Compagnia di danza Naturalis Labor presenta: “EN TUS OJOS” Una compagnia di virtuosi danzatori racconta il più sensuale dei balli con le musiche di uno dei maggiori interpreti: Astor Piazzolla. Sabato 23 Febbraio 2019 ore 20:45 Domenica 24 ...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2019
Migranti, allo Stensen il documentario sul contadino disobbidiente Cedric Herrou Al termine della proiezione, l’incontro col deputato Riccardo Magi, salito a bordo della Sea Watch Giovedì sera ‘Libero’, storia dell’uomo che ha aiutato i profugh...
Piero Fantechi . 19 Febbraio 2019
  Presentazione de L’Infinito Presente 29 poeti e 29 artisti per il bicentenario de L’Infinito di Leopardi CAPIRE Edizioni (Forlì – Firenze) Giovedì 21 febbraio 2019ore 17.00Salone Centrale Ingresso libero Introducono: Simona M...
Silvana Grippi . 18 Febbraio 2019
  Informare, formare e comunicare sono gli elementi che la differenziano e le danno un valore aggiunto! . DEApress è una agenzia di stampa libera e senza profitto - di proprietà dell'associazione socio-culturale D.E.A.onlus - che...

Galleria DEA su YouTube