DEApress

Monday
Nov 30th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Le baruffe chiozzotte di Goldoni al Metastasio

E-mail Stampa PDF

51592121_10215850646971581_8677273623842521088_n.jpg

Da giovedì 7 a domenica 10 febbraio al Teatro Metastasio va in scena la rilettura del regista

Paolo Valerio

LE BARUFFE CHIOZZOTTE

di Goldoni,

opera corale e dialettale ambientata in una piccola calle di Chioggia, tra le reti dei pescatori e i merletti delle donne (feriali ore 20.45, sabato ore 19.30, domenica ore 16.30).

Si tratta di un realistico affresco della vita degli strati sociali più bassi, con gli indigenti e genuini pescatori colti tra le ansie, i pettegolezzi, i litigi, le riappacificazioni e, naturalmente, le schermaglie amorose della vita quotidiana. Un vivido spaccato di vita, dove si parla forte, ci si arrabbia tanto e si sta allegri, mentre regna sovrano il linguaggio colorito e frizzante della laguna nella sua più comica sfumatura chiozzotta.

La storia inizia con un giovane don giovanni che civetta con tre donne in cerca di marito scatenando tra loro un grande litigio. I loro animi non riescono a placarsi, soprattutto dopo il ritorno dei pescatori, tra i quali vi sono i pretendenti di due delle tre donne: il carosello di accuse e liti continua anche in aula di giustizia, finché un Coadiutore (Piergiorgio Fasolo) riesce a porre fine alla vicenda, la pace viene ristabilita e, in un clima festoso, vengono celebrati tre matrimoni.

Per tutto lo spettacolo, la parola è protagonista assoluta, la dialettica, tra lirismo e popolaresco, segna il ritmo della narrazione, verace e schietta, scaturita da un modello di vita positivo che esalta la libertà linguistica, la spontaneità del sentimento e la naturalezza del comportamento.

La scenografia, inoltre, abolisce le sottili pareti delle case e mette in primo piano lo spazio esterno, luogo di ritrovo dei popolani, delle promesse d’amore, delle gelosie e delle baruffe, il luogo neutro in cui il lieto fine è possibile. È lo spiazzo tra le abitazioni di due famiglie, quella di Padron Toni (Giancarlo Previati), e quella di Patron Fortunato(Valerio Mazzucato). Sono loro i padri nobili delle due contrapposte fazioni di donne: Lucietta e Madonna Pasqua (Marta Richeldi e Michela Martini), Madonna Libera, Orsetta e Checca (rispettivamente Stefania Felicioli, Francesca Botti e Margherita Mannino). Sono loro a manovrare, attraverso insinuazioni, pettegolezzi e sensualità popolana, la schiera degli amorosi pescatori e faccendieri Titta Nane-Francesco Wolf, Beppo-Riccardo Gamba e Toffolo-Luca Altavilla.

Per la replica di domenica 10 febbraio sarà attivo il SERVIZIO BABYSITTING per bambini di età compresa tra i 4 e i 10 anni, offerto gratuitamente alle famiglie con biglietto o abbonamento per lo spettacolo. La prenotazione anticipata è obbligatoria entro martedì 5 febbraio: cometa@metastasio.it o 0574/27683 (dal lunedì al venerdì in orario 9.30/13.00).

 

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEApress . 28 Novembre 2020
Dalla Cronaca alla Memoria: quando dalla Libia non arrivavano con i barchini ma da deportati… il 29 ottobre 1911, furono sbarcati, ad Ustica, 920 prigionieri arabi arrestati nella repressione seguita alla rivolta di Sciara Sciat contro il corpo di...
simone fierucci . 27 Novembre 2020
Segnaliamo questo importante convegno sulle condizioni dei migranti  che attraversano i Balcani.   Per capire che cosa sta accadendo sulla rotta balcanica, per denunciare le gravi violazioni commesse dai diversi paesi coin...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
Associazione socio-culturale D.E.A.onlus (dal 1987) Agenzia di Stampa DEApress (dal 1997) Centro di Documentazione - Edizioni - Archivio (dal 2000)   DONAZIONI PER LA LIBERTÀ DI STAMPA Archivio Storico Documenti, foto, video, pitture, libri...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
IL COLORE E IL MONDOincontrare colori e immagini per attivare gioia e resilienza   Incontro gratuito aperto a tutte le persone che lo desiderano a cura di Maria Grazia Giaume     SABATO 15 DICEMBRE 2020 Dalle ore 17 alle ore 19 ...
Silvio Terenzi . 27 Novembre 2020
GEDDO"FRATELLI" "Su la testa" - Official Video Torniamo a parlare di Davide Geddo che pubblica di recente un nuovo disco di inediti personali dando a questa parola un alto riferimento umano e spirituale. Si intitola "Fratelli", lavoro di grande c...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
DEApress organizza un corso di FOTO SOCIALE anche on-line  al termine del corso verranno organizzate 2 mostre di fotografia che fanno parte di studi e ricerche su "spazio-uomo-forma": - scorci di vita vissuta  - ricerca sulla...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2020
Cerchiamo volontari!   “Osservare e descrivere il mondo che si evolve è un compito che richiede energie sempre nuove. Nessun uomo è un’ isola, diceva un famoso poeta, anche attraverso l’osservazione e la descrizione, la società e il mondo camb...
Ni Weijun . 26 Novembre 2020
E' stato trovato un dito umano in una confezione di involtini proveniente dalla Spagna. E' successo in provincia di Ravenna. I carabinieri hanno controllato il supermercato in cui era stato comprato, però non hanno trovato niente. Chissà che incubo c...
DEApress . 26 Novembre 2020
Riceviamo e pubblichiamo:"Da Kosuth a Kounellis, da Nunzio a Staccioli… L’arte ambientale di San Gimignano e Volterra attraverso gli scatti Rolleiflex della fotografa Carlotta Bertelli Mostra online, vernissage sabato 28 novembre Carlotta Bertelli...

Galleria DEA su YouTube