DEApress

Monday
Jan 27th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Uccisi altri due difensori dell'ambiente in Amazzonia

E-mail Stampa PDF

La strage dei difensori dell’ambiente sembra non aver mai fine in Amazzonia.

Pereira dos Santos è stato ucciso come un cane di fronte alla sua famiglia. Lavorava da dodici anni per la Fondazione nazionale dell’indigeno (Funai), l’ente nazionale brasiliano per la protezione dei popoli della foresta.

Negli ultimi tempi, era in servizio nella base Ituí-Itacoaí, una postazione creata a bordo di un’imbarcazione, a una quarantina di chilometri da Atalaia do Norte, porta d’entrata nella Vale do Javarí, uno dei punti più impenetrabili della selva e, per questo, casa di 17 etnie native in isolamento volontario. La maggior concentrazione di indigeni del mondo.

Una zona ricca di materie prime nel mirino di potenti interessi minerari e dei trafficanti di legname. Gente pronta a tutto, anche ad uccidere. Le avvisaglie che si potesse arrivare a tanto non erano mancate.

Per questo, Pereira e la base di Itaí-Itacoaí erano stati più volte vittime di minacce e aggressioni. L’ultima risale al 19 luglio quando sconosciuti avevano sparato sulla postazione. Nessuno ha protetto Pereira e colpito gli attentatori.

Diana Isabel Hernández Juárez, insegnante e coordinatrice della pastorale del Creato della parrocchia di Nostra Signora di Guadalupe, in Guatemala, è stata uccisa mentre partecipava ad una processione. Un omicidio simbolico e pubblico perché tutti capiscano che è inutile e pericoloso provare a sbarrare la strada a chi fa scempio del territorio.

Diana era un’attivista che promuoveva la custodia e la protezione dell’ambiente e dei beni naturali e a questa causa ha dedicato gran parte della sua vita con un entusiasmo che la sua gente ricorderà per sempre.

Pereira e Diana credevano che il mondo e la natura sono bene comune da proteggere ad ogni costo. Che la vita delle donne e degli uomini, specialmente i più deboli, sia la più preziosa delle risorse di Madre Terra.

Sono oramai centinaia quelli come loro cui è stata strappata la vita. Si battevano per tutti noi.

Sono stati lasciati soli e per questo sono stati assassinati.

Non lasciamo più solo chi difende il futuro di tutti noi !

silvestro montanaro

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 11 Settembre 2019 12:14 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 27 Gennaio 2020
Il Giardino dei Ciliegi Via dell'agnolo 5 - 50018 Firenze   organizza un Incontro con Chiara Ingrao il 28 gennaio 2020 dalle ore 17.30 alle 19.30      
Fabrizio Cucchi . 27 Gennaio 2020
Cerchiamo volontari  interessati a creare un laboratorio di videogiornalismo   SCRIVETE A  REDAZIONE@DEAPRESS.COM 
Silvana Grippi . 27 Gennaio 2020
Lina Ben Mhenni, Voce di una generazione e di un popolo che si era sollevato per rivendicare la libertà, la "Tunisian girl" che, nel 2011, sul suo blog aveva raccontato l'inizio della rivoluzione in Tunisia, è morta a soli 36 anni.  L'av...
Silvana Grippi . 27 Gennaio 2020
PIAZZA BRUNELLESCHI : UN PO’ DI STORIA   Il comitato per piazza Brunelleschi nasce nel lontano 2012 per opporsi al progetto di realizzarvi un parcheggio interrato e per chiedere una reale ed effettiva riqualificazione della piazza. Da allor...
Silvana Grippi . 26 Gennaio 2020
Donna dogon che mi ha svelato i segreti delle stelle nel cielo  foto silvana grippi   
DEApress . 25 Gennaio 2020
Segnaliamo l'articolo di Sara Munari sulla prossima biennale di fotografia femminile a Mantova. 16 GENNAIO 2020 / SARAMUNARI L’Associazione culturale La Papessa organizza la Biennale della Fotografia Femminile dal 5...
DEApress . 24 Gennaio 2020
TEATRO DI RIFREDI da martedì 28 gennaio a domenica 2 febbraio(feriali ore 21 – domenica ore 16:30) Tedavi ‘98 CAMERINI scritto e diretto da    Alessandro Riccio con  Miriam Bardini, Maravillas Barroso, Cele...
DEApress . 24 Gennaio 2020
Invito al prossimo incontro per la       ‘Piccola opera nella valle del torrente Terzolle’    giovedì 30 gennaio alle 17 all’SMS di Serpiolle.     Segnaliamo anche questa opportunità di escu...
DEApress . 24 Gennaio 2020
RONINIL “BRUTO MINORE TOUR” FA TAPPA A ROMASABATO 25 GENNAIO IN CONCERTO AL “FANFULLA 5/a”ore 22.00 – ingresso con tessera Arci   Sabato 25 gennaio il “BRUTO MINORE TOUR” dei RONIN farà tappa a ROMA. La band, infatti, suonerà al Circolo Fanf...

Galleria DEA su YouTube