DEApress

Monday
Mar 01st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Morto il primo detenuto in Italia per Coronavirus

E-mail Stampa PDF
 
Dopo giorni in cui si dibatte del grave problema del sovraffollamento delle carceri in riferimento al diffondersi della pandemia, ieri all’Ospedale Sant’Orsola di Bologna è morto per coronavirus il primo detenuto in Italia. Si trattava di un cittadino italiano di 76 anni affetto da altre patologie.
Al momento sono caduti nel vuoto gli appelli del Papa, del Garante Nazionale dei diritti delle persone detenute e della UilPa, sindacato di polizia penitenziaria, ad intervenire subito nelle carceri per evitare che lì si diffonda il virus.
Parliamo, come tutti sanno, di ambienti chiusi e sovraffollati, dove riuscire ad adottare le misure precauzionali di sicurezza è praticamente impossibile.
Le persone oggi detenute in Italia presso istituti penitenziari sono 57.405 a fronte di 48.000 posti disponibili.
Il rischio per i detenuti e per gli addetti al sistema penitenziario è altissimo, sottolinea Gennarino de Fazio della UilPa, ed è necessario altresì evitare che dal carcere possano svilupparsi i così detti contagi di ritorno, che potrebbero far precipitare la situazione in tutto il Paese. Lo stesso de Fazio ha espresso il timore che il contagio nelle carceri possa essere nascosto ed in pieno sviluppo.
Si tratta in sostanza, di due mondi strettamente connessi ed intercomunicanti e di questo bisogna essere consapevoli come anche, prima di tutto, che la vita umana ha lo stesso valore ovunque e per chiunque e che essa va difesa con tutti i mezzi.
Sempre la UilPa invoca che sia la Presidenza del Consiglio dei Ministri ad assumere pro-tempore la gestione diretta delle carceri, almeno sino al perdurare della emergenza sanitaria.
 
Fonti: Repubblica e L’Unione Sarda.it del 02.04.2020

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 01 Marzo 2021
Odeia teatro è un'Associone nata nel 2001 e che ha portato in scena molti lavori, di cui Enzo Lenzetti è il presidente e fondatore. L'anno scorso ha proposto per il duecentocinquantesimo della nascita di Beethoven uno spettacolo teatrale in forma d...
Administrator . 01 Marzo 2021
   Torna la Fiera Didacta Italia dal 16 al 19 Marzo 2021 ARTICOLO di CRISTINA FONTANELLI Dal 16 al 19 marzo 2021 ritorna la Fiera Didacta Italia, evento nazionale dedicato all’innovazione del settore scolastico che giunto alla sua quart...
Silvana Grippi . 01 Marzo 2021
  Salvatore nel sottopasso delle Cure a Firenze: per lui non è un lavoro ma una missione. Salvatore è arrivato dalla Sicilia e l'ho conosciuto nei primi anni novanta. E' pacifico e con tante storie da raccontare. Ci faceva da guida nel sott...
simone fierucci . 28 Febbraio 2021
Cosa sta succedendo in Colombia ? Il famoso "PROGETTO DI PACE" voluto dagli U.S.A a che punto è arrivato? Un interessante resoconto della  antropologa e scrittrice Ana Cristina Vargas pubblicato da OGzero.     Le molte violazioni...
Ni Weijun . 26 Febbraio 2021
Un centinaio di giovani hanno manifestato pacificamente durante l'incontro di Conti e Dei all'Università di Firenze.  "Più che una lezione è un comizio a reti unificate" ci dicono gli studenti U           &nb...
Silvana Grippi . 26 Febbraio 2021
Archivio DEApress - "Questa mattina mentre ero a Pitti Uomo ho trovato una lapide dedcata ad un gran uomo: il prof. Paolo Barile docente nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Firenze. L'ho conosciuto durante il mio lavoro all'Univer...
Silvana Grippi . 26 Febbraio 2021
Galleria DEA presenta il Centro Studi e il collettivo culturale che organizza gruppi di lettura prescelti per una controlettura.   Prossimi lavori teatrali: Deditato alla grande fotografa Francesca Wooddman, su testi di ...
Silvana Grippi . 26 Febbraio 2021
Dal 1997 DEApress è MEMORIA STORICA dinamica con cronache e approfondimenti. 22 febbraio 2021 abbiamo raggiunto 33milioni di visitatori 23 febbraio ore 10.13 Tot. visitatori 33.000.030  Archivio   Proposta per chi ha la passione...
Silvana Grippi . 25 Febbraio 2021
Il Comune di Firenze comunica che verranno assunte 500 persone. Questa notizia ci lascia stupiti!

Galleria DEA su YouTube