DEApress

Tuesday
Oct 04th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Wikipedia e la censura sul web

E-mail Stampa PDF
Oggi abbiamo assistito all'auto- oscuramento di Wikipedia, in protesta contro le misure in discussione in tema di censura del web, nel più generale ambito della censura "in generale" ossia il famigerato "DDL intercettazioni". Riporto un estratto del comunicato presente sul loro sito:"[....] Tale proposta di riforma legislativa, che il Parlamento italiano sta discutendo in questi giorni, prevede, tra le altre cose, anche l'obbligo per tutti i siti web di pubblicare, entro 48 ore dalla richiesta e senza alcun commento, una rettifica su qualsiasi contenuto che il richiedente giudichi lesivo della propria immagine. Purtroppo, la valutazione della "lesività" di detti contenuti non viene rimessa a un Giudice terzo e imparziale, ma unicamente all'opinione del soggetto che si presume danneggiato. Quindi, in base al comma 29, chiunque si sentirà offeso da un contenuto presente su un blog, su una testata giornalistica on-line e, molto probabilmente, anche qui su Wikipedia, potrà arrogarsi il diritto — indipendentemente dalla veridicità delle informazioni ritenute offensive — di chiedere l'introduzione di una "rettifica", volta a contraddire e smentire detti contenuti, anche a dispetto delle fonti presenti.[....]".
Le forme di censura del web, effettive o progettate, si iscrivono, a mio parere, nel più generale problema dello scarso rispetto della libertà d'espressione in Italia. Comunque sembra che, almeno per quanto riguarda Wikipedia, i legislatori siano intensionati a ridimensionare i propri intenti censorii. Infatti secondo il sito del quotidiano "Repubblica" ( http://www.repubblica.it/politica/2011/10/05/news/paniz_carcere-22728880/?ref=HREA-1):
"Avranno obbligo di rettificare entro 48 ore solo le testate on-line che risultano registrate. E' questo l'accordo bipartisan raggiunto in Comitato dei Nove, che sta esaminando il ddl Intercettazioni."( http://www.repubblica.it/politica/2011/10/05/news/paniz_carcere-22728880/?ref=HREA-1).
Ora "la palla" passa ai giornalisti....

Fabrizio Cucchi, DEApress

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEAPRESS . 03 Ottobre 2022
simone fierucci . 03 Ottobre 2022
Il 3 ottobre nella Giornata internazionale di lotta alla crisi e al carovita. L’Unione Sindacale di Base annuncia che in tutta Italia manifesterà oggi davanti alle maggiori aziende dell’energia e alle sedi dei loro maggiori azionisti, a partire da Ca...
Silvio Terenzi . 03 Ottobre 2022
Ivan francesco Ballerini“Racconti di mare. La via delle spezie” "Al bar del porto" - Official Video Esce “Racconti di mare. La via delle spezie” il terzo disco di Ivan Francesco Ballerini che troveremo anche dentro i principali canali digit...
Samira Sharfeddin . 03 Ottobre 2022
        Non sono state le streghe a bruciare. Erano donne. Donne che erano viste come: Molto belle. Molto colte e intelligenti. Perché avevano l'acqua nel pozzo, o una bella piantagione (sì, ...
Silvana Grippi . 03 Ottobre 2022
         
Silvana Grippi . 03 Ottobre 2022
Silvana Grippi . 01 Ottobre 2022
Entre Dos Mundos Festival del Cinema Iberoamericano – V edizione Firenze, 29 settembre – 2 ottobre 2022 | Cinema La Compagnia Sesto Fiorentino, 5 - 6 ottobre 2022 | Multisala Grotta Domani, domenica 2 ottobre si conclude al Cinema La Co...
DEAPRESS . 01 Ottobre 2022
Da tempo ormai sentiamo notizie sulla guerra in Ucraina. Se non ci siamo abituati - poco ci manca - eppure vorrei spendere poche parole su questa situazione che sta peggiorando sempre più, addirittura a livello di guerra mondiale. Secondo fonti ANSA...
DEAPRESS . 30 Settembre 2022
  Ragazzo iraniano dipinge Mahsa Amini in piazza S. Croce a Firenze - Ph. Silvana Grippi     AMNESTY INFORMA - "Il 13 settembre Mahsa Amini, 22 anni, è stata arrestata a Teheran dalla cosiddetta polizia “morale” irani...

Galleria DEA su YouTube