DEApress

Wednesday
Dec 07th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

"La DIA del Multisala non

E-mail Stampa PDF

MULTISALA A NOVOLI, LA REPLICA DEGLI UFFICI DELLA DIREZIONE URBANISTICA:
"LA DIA NON È SCADUTA MA ANCORA PIENAMENTE IN VIGORE"

La Dia relativa alla Multisala di Novoli non è scaduta, anzi è ancora in vigore. E' quanto replicano gli uffici della Direzione Urbanistica a Ornella De Zordo, capogruppo di Unaltracittà/unaltromondo.
"L'articolo 84 della Legge Regionale 1/2005, che regola la procedura per la denuncia di inizio dell'attività, al comma 4 recita testualmente 'il termine per l'inizio dei lavori non può, a pena di decadenza, essere superiore ad un anno dalla data di presentazione della relativa denuncia. Il termine di ultimazione di cui all'articolo 86, comma 1, entro il quale l'opera deve essere abitabile o agibile, non può essere superiore a tre anni dalla data anzidetta. Qualora i lavori non vengano ultimati nei termini, l'interessato deve presentare una nuova denuncia concernente la parte non ultimata'".
Secondo la lettura della Direzione Urbanistica i "tre anni dalla data anzidetta" partono dalla data di inizio dei lavori. "Evidentemente la consigliera De Zordo dà una diversa lettura del testo, ed identifica il termine triennale oltre il quale la Dia perde efficacia a far data dalla presentazione della stessa - spiegano dagli uffici -. L'articolato è in realtà piuttosto chiaro. Comunque per verificare la corretta interpretazione della norma, è opportuno contestualizzare il dispositivo dell'articolo 84 nel più ampio alveo della Legge Regionale 1/2005".
L'articolo 77 "Disciplina degli atti" recita testualmente al comma 3 a proposito del permesso di costruire "...nel permesso sono indicati i termini d'inizio e d'ultimazione dei lavori. Il termine per l'inizio dei lavori non può essere superiore ad un anno dalla data del rilascio del permesso; il termine di ultimazione di cui all'articolo 86, comma 1, entro il quale l'opera deve essere abitabile o agibile, non può essere superiore a tre anni dall'inizio dei lavori e può essere prorogato, con provvedimento motivato, solo per fatti estranei alla volontà del titolare del permesso di costruire, che siano sopravvenuti a ritardare i lavori durante la loro esecuzione.......". "In questo caso - precisano gli uffici - è dunque pacifico che il termine triennale per l'esecuzione dei lavori parte dalla data di inizio dei lavori stessi".
La Legge Regionale 1/2005 si basa sulla sostanziale assimilabilità dei due titoli edilizi (Permesso di costruire e Dia), tanto che all'articolo 82 detta "Disposizioni generali" efficaci per ambedue i titoli, e in specifici casi, come peraltro quello in questione consente di realizzare con Dia anche un nuovi edifici. "Non vi è motivo di ritenere, a fronte di una sostanziale assimilabiltà degli effetti dei due titoli, che il legislatore abbia voluto dettare diversi regimi in materia di validità degli stessi" sottolineano ancora gli uffici.
Passando poi al Regolamento Edilizio, questo disciplina invece espressamente la casistica di decadenza della Dia all'articolo 7/bis "Decadenza della Dia per mancato inizio dei lavori" ed all'articolo 7/ter "Decadenza della Dia per mancata ultimazione dei lavori entro il termine previsto dalla legge". Tale disciplina peraltro non configge con quanto previsto dall'articolo 7.7 che disciplina il termine di inizio e fine lavori nella speciale casistica di cui all'articolo 79 comma 4 della LR 1/2005. "È evidente dunque che il Regolamento nulla prevede, né d'altronde potrebbe prevedere in base alla pacifica gerarchia della fonti, di diverso rispetto al dispositivo della Legge Regionale 1/2005" concludono gli uffici.

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 07 Dicembre 2022
      Presentazione del libro "Per tutte per ciascuna, per tutti per ciascuno" di Filippo Kalomenidis  ospite nella città di Trento il 6 dicembre 2022.   "Il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale (DSRS) nas...
Silvana Grippi . 07 Dicembre 2022
Il 15 dicembre 2022, presso la Biblioteca delle Oblate di Firenze, si terrà la presentazione del libro: "Io e Cencio. Il movimento degli Arditi del Popolo dal 1919 al 1922"di Pierluigi Gatteschi a cura del centro socio-culturale D.E.A. e dell'A.N...
Silvana Grippi . 07 Dicembre 2022
  L'Associazione Novoli Bene Comune e la Casa Editrice D.E.A. presentano: Presentazione del libro "La storia infinita, l'Urban Center di Novoli" di Alberto di Cintio. Presso Le Murate, Caffè Letterario   Interverranno: L'autore Albe...
DEAPRESS . 07 Dicembre 2022
Mostra di M.C. Escherdal 20 ottobre 2022 al 23 marzo 2023, al Museo degl'Innocenti di Piazza Santissima Annunziata Una mostra antologica con circa 200 opere e i lavori più rappresentativi dell'artista, che si configura anche come primo grande even...
DEAPRESS . 07 Dicembre 2022
Riceviamo e pubblichiamo: “Il casolare sull’aia”: debutto letterario  di Paola Sbarbada Ferrari Il romanzo di Paola Sbarbada Ferrari tra spunti autobiografici e colori musicali Un esordio autorevole, quello di Paola Sbarbada F...
Silvana Grippi . 06 Dicembre 2022
Galleria DEA onlus in Via Alfani 16/r Firenze  Mercatino di Solidarietà per finanziare Edizioni DEA   7 dicembre 2022 - 7  gennaio 2023 Info: redazione@deapress.com
Silvio Terenzi . 05 Dicembre 2022
LUCA BOCCHETTI"Vado mo'?" Ascolta il disco su SPOTIFY Fresco di pubblicazione questo nuovo disco del cantautore romano Luca Bocchetti che promette un lavoro di totale indipendenza, prodotto a casa con un Tascam 8 tracce e poi quel certo sapor...
DEAPRESS . 05 Dicembre 2022
Siamo felici di segnalare il libro "The Translingual Verse. Migration, Rhythm and Resistance in Contemporary Italian Poetry" di Alice Loda (Legenda Edizioni). Come suggerisce la bellissima citazione iniziale di Gezim Hajdari ("Ci innamoriamo delle l...
DEAPRESS . 05 Dicembre 2022
Oggi ho ricevuto quella notizia che mai avrei voluto sentire. Anche se da tempo era nell'aria un pò di insofferenza da parte della nostra presidentessa Silvana Grippi, dovuta sia al mancato interessamento da parte dell'Assessorato alla Cultura (Set...

Galleria DEA su YouTube