DEApress

Saturday
May 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Università ed integrazione sociale

E-mail Stampa PDF

Si è svolta presso l'Aula Rossa di Villa Ruspoli, la seconda edizione del convegno "Università-Diversità-Svantaggio. Esperienze a confronto", curato dal Comitato Pari Opporttunità dell'Università di Firenze.

Al saluto del prorettore alla didattica, Sandro Rogari e del presidente del CESPD (Centro studi sulle problematiche della disabilità), Sandra Zecchi, hanno fatto seguito gli interventi di Marco Ricca,componente della Commissione Consiliare politiche sociali e della salute del Comune di Firenze e di  Katia Di Rienzo dell'Ufficio disabili dell'Università di Siena. Il convegno è stato coordinato da Moreno Verdi (CGIL).

Un'iniziativa che nasce e si sviluppa seguendo temi ancora poco trattati e territori tanto delicati quanto cruciali: la disabilità in tutte le sue vesti e sfaccettature. Molteplici, tuttavia, le tipologie di variazioni al tema proposte: dall'aspetto normativo e legislativo legato al mondo della disabilità (Wladimiro La Gamba, Alessio Focardi), il problema dell'accessibilità ai luoghi pubblici (Vito Carriero), alla questione dell'inserimento lavorativo di categorie protette all'interno del mondo universitario (Lorenzo Bardotti). Si è riflettutto anche in materia di pari opportunità, con Giovanna Ceccatelli ed Agostina Mancini. In quest'ambito la studentessa Eleonora de Martino ha riportato la propria coraggiosa e significativa esperienza di disabile alle prese con problemi quotidiani. Moto interessanti gli interventi dei professori Nedo Baracani ed Andrea Mannucci, che hanno offerto una breve ma illuminata panoramica sui legami familiari ed affettivi e sui bisogni formativi nelal detenzione, nonchè sulla sessualità come dimensioni fondamentali per una migliore qualità della vita.

L'incontro si è concluso con la proiezione del cortometraggio "Ritmo e Danza" e la rappresentazione poetica in LS (lingua dei segni), ad opera di Rosario Liotta della compagnia teatrale "Il David", che ha emozionato la platea presente, chiudendo così in maniera emblematica l'evento.

 

Simone Grasso


Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 17 Maggio 2024
Comune di Firenze – Quartiere 2                             Centro socioculturale D.E.A XVIII Festival Mediamix ...
DEAPRESS . 17 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo da Associazione Idra (http://www.idraonlus.it):Informazione Tav a Firenze? Non chiedetela a Rfi!All’incontro pubblico proposto dalle Ferrovie in viale Lavagnini Idra contesta, argomenta, documenta, interrogaUna sorta di ring ...
Silvana Grippi . 17 Maggio 2024
In Piazza San Marco a Firenze per la Palestina. I giovani e gli studenti con le tende. Foto della piazza.
DEAPRESS . 17 Maggio 2024
  XVIII Festival Mediamix Regolamento del concorso “Senza Confini” Requisiti di partecipazione: · Copia CD, Pendrive, posta o email · Scheda di partecipazione compilata in stampatello e firmata dall’autore. · Scheda tecnica dell’opera...
Antonella Burberi . 17 Maggio 2024
Pittura e poesia. Ungaretti e l’arte del vedere 17 maggio - 12 luglio 2024 Firenze, Lungarno Benvenuto Cellini 3   Tornabuoni Arte inaugura giovedì 16 maggio, alle ore 17, nella sua sede di Firenze, Pittura e poesia. Ungaretti e l’arte del vedere...
Antonella Burberi . 17 Maggio 2024
riceviamo e pubblichiamo   Segnaliamo la Notte Europea dei Musei con l'apertura straordinaria serale di sabato 18 maggio alla Galleria dell'Accademia di Firenze. Dalle 19 il biglietto avrà un costo simbolico di 1 euro, la Galleria sarà aperta fino ...
Silvana Grippi . 16 Maggio 2024
STUDENTI IN PIAZZA Eccoli i nostri giovani pieni di energie e speranze per cambiare il mondo                              
Silvana Grippi . 15 Maggio 2024
Marco Eracli: Un dono al Centro DEA per il suo impegno verso la comunicazione e la correttezza sugli immigrati.  
Silvana Grippi . 15 Maggio 2024
Cannes 77 apre con tanti applausi alla settantenne Meryl Streep, Palma d'oro d'onore. "Grazie a tutti per non avermi dimenticata" - queste le prime parole di una grande donna.

Galleria DEA su YouTube