DEApress

Wednesday
Jul 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ondanueve String Quartet: ascoltando "Mutazioni"

E-mail Stampa PDF

Ondanueve String Quartet
"MUTAZIONI"

ONDANUEVE COVER 2

"SBEAT" - Official HD

La RadiciMusic propone al pubblico che segue il suo catalogo un altro lavoro di contaminazione e ricerca, di semplicità popolare ma anche di un gusto superiore per le raffinate radici classiche. Il tutto in un incontro world di suoni d'archi. Sono gli Ondanueve String Quartet, ovveroPaolo Sasso e Andrea Esposito ai violini, Luigi Tufano alla viola e Marco Pescosolido al violoncello. Parliamo di questo disco dal titolo "Mutazioni" in cui troviamo 5 inediti strumentali (in questo Cd anche la partecipazione esterna di Riccardo Schmitt alle percussioni) che trovano una naturale collocazione in Spagna, ricalcando anche quel sapore di tango argentino e quelle belle sensazioni rionali di popolo. Ad un orecchio sognante si ritrova anche un sapore balcanico e di popoli rom come in "Murena" o addirittura del folk di grandi paesaggi come nel bellissimo intro ricco di aria e di tramonto di "A Day in Seville". Come un quadro impressionistico, tra mille pennellate che l'occhio deve ricerca e scoprire ad ogni riflessione e ad ogni osservazione. Un bellissimo disco che si lancia in rete con la composizione dal titolo "Sbeat" con un video ufficiale a correndo che, a suo modo, racchiude proprio il concetto dimutazione, quel divenire umano che nasce dall'incontro con la vita. Quanti colori accesi in questo nuovo lavoro degli Ondanueve String Quartet...

Gli ONDANUEVE String Quartet. Tornati in scena con un nuovo disco per la toscana RadiciMusic. Come siete approdati a questa label?
Trovare un'etichetta seria che rispecchi le nostre esigenze e genere musicale non è facile. Per fortuna tramite diversi canali abbiamo conosciuto RadiciMusic che ha soddisfatto appieno le nostre aspettative.

Cinema, teatro e tante produzioni, proprie e con altri artisti. Una domanda curiosa: il quartetto si è mai diviso per l’occorrenza?
Il quartetto è sempre stato unito ovviamente. E' il nostro suono ciò che ci contraddistingue, nel bene o nel male.

Parliamo di “Mutazioni”, questo nuovo lavoro. Cosa intendete per mutazioni? Io ci leggo molto della trasformazione del dialogo musicale in se…
"Mutazioni" segue il progetto originale del quartetto di rivalutare gli strumenti ad arco e le loro potenzialità espandendole oltre la musica classica, riscoprendo generi musicali per noi tra i piu affascinanti e apparentemente poco conosciuti, ma che in realtà sono spesso presenti, se non addirittura fondamentali nell’evoluzione della musica pop, jazz e rock attuale.

Perché solo 5 composizioni? Sembra che tutto abbia un filo logico e che questo sia da rintracciare per strade spagnole…
In realtà per noi un disco è come un viaggio che ogni ascoltatore dovrebbe fare per intero. Spesso ci siamo accorti dal palco o tramite altri lavori discografici che un lavoro molto lungo potrebbe saturare l'attenzione di chi ci ascolta, soprattutto in quest'epoca frenetica in cui quasi nessuno ha più un'ora e passa di tempo da dedicare all'ascolto. Inoltre i nostri pezzi sono atipici, strumentali e di durata maggiore di 3 min. Per questo abbiamo pensato a questo numero totale di brani.

Avete pensato di tradurre queste composizioni in una scrittura narrativa? Un racconto, un piccolo romanzo…
Non ci abbiamo pensato, però è un buon suggerimento!

A chiudere: state pensando ad un altro video?
Si, pensiamo di realizzare un video per ogni brano del nostro cd. Speriamo di poterlo fare a breve.

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 09 Luglio 2019 13:08 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 23 Luglio 2019
Nel nord-est della Siria, dove incombono le propaggini sud-occidentali delle catene montuose anatoliche, c'è la parte di territorio definito "Kurdistan siriano" o "Rojava". Tribù kurde sono presenti anche nella regione semimontuosa dell'est del Paes...
DEApress . 23 Luglio 2019
Con la caduta dell'impero ottomano e la nascita della Repubblica turca guidata da Mustafa Kemal Atatürk, si impone un modello di stato a forte impronta nazionalista che esalta la cultura, la lingua e le abitudini turche. I kurdi costituiscono il gru...
Silvana Grippi . 22 Luglio 2019
Lo scopo del laboratorio DEApress è imparare il lavoro di Redattore sociale: 1. La comunicazione indispensabile per inquadrare le problematiche sociali; 2. L'informazione da divulgare 3. La formazione per poi poter insengnare. Laboratorio a...
Marco Ranaldi . 22 Luglio 2019
Che Tex Willer fosse un mito questo lo si sapeva da lungo tempo. Oggi che ha compiuto 70 anni di permanenza nelle edicole italiane lo è di più poichè è dura essere vegliardi nel fumetto di casa nostra. Solo la tenacia dei Bonelli poteva presagire tan...
DEApress . 22 Luglio 2019
Paolo Sorrentino riceve il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema 2019 “I film sono belli quando si occupano del falso” Fiesole (Firenze), 18 giugno – “I film sono belli quando si occupano del falso. La verità, secondo me, dentro un film si ra...
DEApress . 22 Luglio 2019
www.middleastnow.it   Middle East Now   /// Global Connections:   ...
DEApress . 20 Luglio 2019
I Kurdi nel corso dei secoli Le origini del popolo kurdo risalgono a tempi remotissimi: quando dall'Asia centrale si mosse la grande massa di indoiraniani, dividendosi verso l'India da una parte e l'Europa dall'altra; vari gruppi, col passare del te...
DEApress . 19 Luglio 2019
Volete collaborare con DEApress per diventare giornalista, fotografo/reporter o videomaker? Ci occupiamo di cultura e sociale fin dalla fine del novecento. Se avete idee e progetti scrivete a redazione@deapress.com  oppure...
Cosimo Biliotti . 19 Luglio 2019
Sono passati quasi 11 anni dal fatidico settembre del 2008 quando la famiglia Della Valle lanciò in grande stile l'idea del nuovo stadio per Firenze. Da allora una successione di piccoli passi pareva stesse avvicinando la città all'obbiettivo, lent...

Galleria DEA su YouTube