DEApress

Sunday
Aug 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sicilia Film Fest

E-mail Stampa PDF

“Mi presento, sono il Sicilia Film Fest!”

La Sicilia si prepara a navigare il Mediterraneo e poi gli Oceani del mondo portando con sé un carico prezioso: il miglior cinema nazionale e internazionale. Un viaggio che parte quest’anno, con l’edizione zero del Sicilia Film Fest, da una terra aperta da sempre all’inclusione e alla condivisione culturale: ingredienti che hanno reso il cinema e l’umanità ogni giorno migliori.

  

Al via martedì 30 luglio l’edizione zero del Sicilia Film Fest, quest’anno rassegna, dal prossimo anno festival internazionale competitivo. Ideata e organizzata dalla società cinematografica Altre Storie, che con la sua divisione Altre Storie Laboratorio, interamente dedicata a progetti di ricerca sperimentali e innovativi, ne dà il via in collaborazione con la Regione Sicilia e il Comune di Terrasini.

Il Sicilia Film Fest nasce per celebrare l’immaginario visivo e poetico di un terra che, nel corso dei secoli, ha rappresentato un vero e proprio punto d’incontro tra culture differenti.

Il Sicilia Film Fest vuole rendere la Sicilia un nuovo e stimolante punto di contatto, ma soprattutto di partenza, tra il pubblico e il cinema, da sempre specchio della complessità e della bellezza di questa terra multietnica e dell’incontro tra culture. Già per la prossima edizione del 2020, il festival amplierà infatti i propri orizzonti, coinvolgendo anche la città costiera di Cefalù e, per il 2021, l’isola di Ustica. Un progetto che mira ogni anno ad aggiungere una tappa, ad espandersi di edizione in edizione con l’obiettivo di illuminare, come il faro cinema, prima le coste di tutto il Mediterraneo e poi le coste degli Oceani e dei mari più grandi del mondo, come tanti fari puntati sulle tratte di un percorso cinematografico di inclusione e condivisione.

Contemporaneamente tutti i luoghi dove il festival sarà approdato, un porto ogni anno, proietteranno simultaneamente le pellicole cinematografiche in concorso per diventare, si spera, nei decenni un festival internazionale e simultaneo in tutte le coste bagnate dal “Mare Cinema del Sicilia Film Fest”, un mare di pace, di cultura e di integrazione.

L’obiettivo di questa edizione zero del festival è quello di rendere l’isola un nuovo punto di riferimento cinematografico, attraverso una selezione di alcuni fra i titoli di maggior successo della passata stagione che valorizzino a pieno la mission della rassegna: la riscoperta delle proprie origini attraverso il contatto con le esperienze di vita più diverse; riscoprire sé stessi, dunque, attraverso la scoperta dell’altro, nella convinzione che “la storia del singolo sia la storia di tutti noi”. E dal prossimo anno diventare un festival competitivo di opere inedite nazionali e internazionali con retrospettive e proiezioni speciali.

L’edizione zero del Sicilia Film Fest avrà luogo a Terrasini, nella splendida cornice del Palazzo d’Aumale. Si parte il 30 luglio con “Momenti di Trascurabile Felicità” di Daniele Luchetti; si prosegue il 6 agosto con “Wonder” di Stephen Chbosky alla presenza dell’attore Alessio Vassallo, introdotto dallo scrittore e giornalista Salvo Toscano, e il 13 agosto con “Il Bene Mio” di Pippo Mezzapesa, mentre il 20 agosto sarà la volta di “Green Book” di Peter Farrelly, che sarà presentato dal regista, sceneggiatore e direttore della fotografia Daniele Ciprì. Il 27 agosto, a chiudere il Festival, ci sarà “Una Storia Senza Nome” di Roberto Andò.

Ogni film sarà introdotto dal direttore artistico del festival Vincenzo Sacco, direttore della divisione distribuzione di Altre Storie, il quale ha dichiarato: “È per me un grande piacere accettare la direzione artistica del Sicilia Film Fest, un autentico e inedito “faro di cinema” fortemente voluto dalla società Altre Storie, per la quale già dirigo la divisione di distribuzione cinematografica, e che ancora una volta dimostra di avere in cantiere nuovi orizzonti da sperimentare. Sono certo che insieme al Presidente del Festival Cesare Fragnelli, alla squadra di Altre Storie, ai partner siciliani e di Terrasini riusciremo ad accendere una nuova luce che possa attrarre e orientare il cinema da e verso nuove frontiere.”

Arianna Fiorenza, Assessore ai Beni Culturali del comune di Terrasini, ha dichiarato: “Il Comune di Terrasini ha fortemente voluto che l’edizione zero del Sicilia Film Fest si svolgesse nell’ambito del programma terrasinese “Terrasini Summer in Love”, patrocinando il progetto e inserendolo in una programmazione più ampia in cui il nostro comune conferma la propria vivacità culturale. In un programma estivo ricco di eventi culturali - basti pensare ad “Un mare di libri” o al laboratorio teatrale curato dall’Accademia INDA di Siracusa - non poteva certamente mancare il Grande Cinema proposto da Altre Storie.”

In occasione della prima e dell’ultima serata, le proiezioni saranno precedute da un dibattito con il pubblico moderato da Ivan Scinardo, giornalista professionista e direttore della sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia - Scuola Nazionale di Cinema, durante il quale, alla presenza del cast o artistico o tecnico dei film in programma o di eccellenze siciliane, si discuterà sul tema “Sicilia ultima frontiera!”, messaggio che sarà al centro delle prossime edizioni del festival.

Il Sicilia Film Fest è stato realizzato grazie al sostegno e al contributo economico di: Amigo Car Sharing di Amat Palermo, Città del Mare Resort Village, Cot Ristorazione, vini Cusumano, DiEsse Group, I Faraglioni, Fondazione Pietro Barbaro - Cultura Mediterranea, Gea Servizi Tecnologici, Gruppo Aerre, Maria Eleonora Hospital, SS Salvatore casa di riposo.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 15 Agosto 2019
Rassegna Stampa - Bianca Petrisor - 13 agosto alle ore 23:56 - A Brasilia la marcia di oltre 3.000 donne indigene, rappresentanti di circa 100 popoli, contro lo sterminio dei popoli nativi e la distruzione d...
Silvana Grippi . 14 Agosto 2019
Ferragosto al Museo Novecento di Firenze Il museo di piazza Santa Maria Novellarimane aperto al pubblico anche il 15 agosto dalle 11 alle 14 Firenze, 14 agosto 2019 comunicato stampa La cultura non va in vacanza, nemmeno il 15 di agosto. Per...
Silvana Grippi . 13 Agosto 2019
Oggi ricordiamo Simone Camilli - Reporter Agenzia Associated Press  (nato nel 1979 è morto il 13.08.2014) vittima di un conflitto ingiusto!   Simone stava documentando la situazione palesinese con la telecamera, quando è stato inves...
DEApress . 13 Agosto 2019
  FOTO D'ARCHIVIO - Gramsci e i primi confinati arrivati ad Ustica nel 1926   La Mostra sul confino politico a Ustica: un’occasione per un utile esercizio sulla Memoria   Già presentata a Ustica nel 2015, riproposta nel 2016 nel...
Silvana Grippi . 12 Agosto 2019
Il silenzio deve essere rotto dalla commozione per l'Ignobile uccisione di gente che non poteva difendersi. Colpevoli: fascisti e nazisti.  Erano 560 anime - uomini, donne di cui bambini, giovani e anziani. Una strage di cui la memoria deve esse...
Silvana Grippi . 12 Agosto 2019
Rebecca West, pseudonimo di Cicely Isabel Fairfield  nata a Londra nel 1892 e morta nel 1983, era di origine scozzese con un misto irlandese. E' stata una scrittrice e giornalista del XX secolo conosciuta soprattutto per i su...
Silvana Grippi . 12 Agosto 2019
      La strada, la lotta, l'amore Letizia Battaglia, Tano D'Amico, Uliano Lucas Tre grandi temi e tre grandi fotografi in mostra a Castelnuovo Magra, dal 13 luglio al 13 ottobre 2019.-Orario di apertura-luglio e agosto:...
DEApress . 12 Agosto 2019
Volete collaborare con DEApress per diventare giornalista, fotografo/reporter o videomaker? Ci occupiamo di cultura e sociale fin dalla fine del novecento. Se avete idee e progetti scrivete a redazione@deapress.com  oppure...
DEApress . 12 Agosto 2019
  L'esercito marocchino invia carri armati e veicoli blindati nel sud del Sahara occidentale per provocare il Fronte Polisario. Notizie Wesatimes L'esercito marocchino reale ha inviato decine di carri armat...

Galleria DEA su YouTube