DEApress

Friday
May 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Mikhail Jurowski torna a dirigere l’Orchestra del Maggio

E-mail Stampa PDF

Mikhail_Jurowski.jpg

Mikhail Jurowski a tu per tu con Šostakovic

Giovedì 7 giugno il direttore d’orchestra, considerato uno degli interpreti di riferimento delle musiche del compositore russo, salirà sul podio del Teatro del Maggio per un concerto del Ciclo Šostakovic

Firenze, 5 giugno 2018 – Mikhail Jurowski torna a dirigere l’Orchestra del Maggio dopo il grande successo dei due concerti del ciclo Čajkovskij/Stravinskij del 12 e 15 aprile, in occasione dei quali aveva sostituito sul podio il maestro Zubin Mehta. Appuntamento giovedì 7 giugno alle 20 per il concerto che vedrà il maestro Jurowski impegnato nel dodicesimo concerto del ciclo dedicato a Dmitrij Šostakovic.

Il programma prevede i Quattro pezzi di Girolamo Frescobaldi, la Sinfonia n.1 in re maggiore op. 25 Classica di Sergej Prokof’ev e infine la Sinfonia n. 14 in sol minore op. 135 di Šostakovic.

Penultima opera del copioso catalogo sinfonico di Šostakovič, la Sinfonia n. 14 stupisce per struttura formale e organico scelti. Gli undici episodi vocali in cui è suddivisa e un’orchestra ridotta alla sola sezione degli archi e delle percussioni la avvicinano infatti a una sorta di ampia cantata per soprano, basso e orchestra da camera. I testi scelti per quest’opera, in cui Šostakovič rappresenta la morte nella molteplicità dei suoi aspetti, spaziano da Lorca, Apollinaire, Küchelbecker e Rilke. Ogni episodio sviluppa un proprio quadro espressivo ma fin dalle prime battute si impone un’atmosfera mesta e dolente, solo a tratti squarciata da accenti di tragica ironia. La sinfonia si apre con il De Profundis su una poesia di García Lorca, seguito da Malagueña dello stesso autore, mentre Lorelei di Apollinaire introduce altri cinque testi musicati con toni ora buffi, ora strazianti: si passa dall'assolo di violoncello che introduce Il suicida ai toni scherzosi e irriverenti de La risposta dei cosacchi dello Zaporož'e al Sultano di Costantinopoli, un topos della cultura russa, per continuare con O, Delvig, Delvig di Wilhelm Küchelbecker, terminando con La morte del poeta e Conclusione di Rainer Maria Rilke. I solisti chiamati a interpretare i brani di Šostakovic sono il soprano Evelina Dobraceva e il basso Alexey Tikhomirov.

Mikhail Jurowski

Nato a Mosca nel 1945, è uno dei direttori più celebri della sua generazione. Cresciuto nell’Unione Sovietica, entra in contatto con gli artisti russi più famosi in campo internazionale, fra cui in primo luogo Dmitrij Šostakovič, la cui personalità esercitò una profonda influenza su di lui, tanto che oggi è considerato uno degli interpreti di riferimento delle musiche del grande compositore, come testimonia il Premio Internazionale Šostakovič ricevuto nel 2012 dalla Šostakovič Gohrisch Foundation. Prima di lasciare l’Unione Sovietica, Mikhail Jurowski ha studiato al Conservatorio di Mosca con Leo Ginsburg e Alexei Kandinsky, per poi iniziare una brillante carriera che lo ha portato più volte sul podio della Komische Oper Berlin, dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Radio Televisione di Mosca, del Teatro dell’Accademia di Musica Stanislavskij e Nemirovich-Danchenko di Mosca e del Teatro Bol’šoj. Nel 1989, lascia l’Unione Sovietica, dopo che gli era stato offerto un incarico stabile alla Dresden Semperoper: da allora dirige prestigiose orchestre in tutto il mondo e diviene General Music Director e Direttore principale della Nordwestdeutsche Philharmonie, Direttore principale della Leipzig Opera, della WDR Rundfunkorchester e della Deutsche Oper Berlin e Direttore principale ospite dell’Orchestra Sinfonica della Radio di Berlino. Come direttore ospite collabora con le Orchestre Filarmoniche di Londra, Bergen, Varsavia, Lubecca, Monte-Carlo e San Pietroburgo, con la Leipzig Gewandhaus Orchestra, la Dresden Staatskapelle, l’Orquesta Sinfónica de Galicia e la Norrköppings Symfoniorkester. Attualmente è Direttore principale ospite della Sinfonia Iuventus di Varsavia. Nominato ai Grammy per i suoi 3 CD dedicati alle musiche di RimskijKorsakov con la Rundfunk-Sinfonieorchester Berlin, ha realizzato numerose incisioni.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Fabrizio Cucchi . 23 Maggio 2019
Il sito web della BBC (1) riporta la notizia del ricorso della "Wikimedia Foundation" (la fondazione senza scopo di lucro che "è dietro" alla nota enciclopedia collaborativa on-line Wikipedia), presso la Corte Europea dei diritti umani, contro la Tur...
Silvana Grippi . 23 Maggio 2019
Pompei - Questa foto presumibilmente risale agli anni 50. Il Tempio della Fortuna Augusta dedicato ad una DEA, risale al I secolo a.C., presumibilmente compreso tra il 13 a.C., anno del termine delle campagne di conquista di Augusto ...
DEApress . 23 Maggio 2019
Riceviamo e pubblichiamo: OTEME - Osservatorio delle Terre Emerse e Associazione Culturale dello Scompiglio presentano UN SALUTO ALLE NUVOLEVideo ...
DEApress . 23 Maggio 2019
  Sono davvero salve le Gualchiere trecentesche di Firenze in riva d’Arno? Prestigioso monumento industriale medievale, definito dallo storico Fernand Braudel “il maggiore impianto industriale dell’Europa pre-industriale” (ce lo ha...
DEApress . 22 Maggio 2019
La Galleria DEA e la redazione DEApress da circa un anno hanno provato ad aprire un punto di ritrovo e vendita ma purtroppo non riusciamo a coprire le spese perché rifiutamo la pubblicità. Abbiamo bisogno di aiuto oppure il prossimo mese chiudiamo: s...
Silvana Grippi . 22 Maggio 2019
Programma in preparazione verrà fatto a Villa Romana Firenze
DEApress . 22 Maggio 2019
SGRANA & TRABALLA 2019‪23-24-25‬ MAGGIO TRE GIORNI DI MUSICA e CULTURA POPOLARECENTRO POPOLARE AUTOGESTITO FIRENZE SUD VIA VILLAMAGNA 27A www.cpafisud.org TUTTI I GIORNI CIBO, CONCERTI E SOLIDARIETA' ---------------------- GIOVEDI 23 MAGG...
DEApress . 22 Maggio 2019
  Evento internazionaleArnoLab019 Official OPENING22 maggio 17.00Official OPENING Il Progetto RIVA riapre...
DEApress . 21 Maggio 2019
Stragi di capaci e via d’Amelio. 27° anniversario: Palermo Chiama, Lucca risponde, 23 maggio 2019, dalle 9 alle 13 al Palatagliate, via delle Tagliate II, 841 -Lucca- Il 23 maggio 2019 si celebra il 27° anniversario delle stragi di Capaci e di via d...

Galleria DEA su YouTube