DEApress

Monday
Dec 05th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cagliari: ritrovato bimbo scomparso

E-mail Stampa PDF
 Nella foto: Enrico Farris


Finalmente una storia a lieto fine! E' stato trovato in una grotta nelle campagne nei pressi di Samatzai (Cagliari) Enrico Farris, il bambino di 11 anni scomparso da ieri mattina. Era uscito da casa per andare a scuola ed era svanito nel nulla. E’ stato trovato nascosto e infreddolito all’interno di una grotta nelle campagne circostanti casa sua. A dare l’allarme è stato un pastore che successivamente ha chiamato i carabinieri della compagnia di Sanluri. I militari fanno sapere che il bimbo è in buone condizioni di salute nonostante abbia trascorso l'intera notte all'addiaccio. L'allarme era scattato ieri pomeriggio. Enrico, come tutte le mattine era uscito di casa per andare a scuola dove non è mai arrivato. La famiglia aveva fatto anche un appello spiegando che il bimbo ieri, aveva portato con sé, ''stranamente'', alcuni generi alimentari come frutta e biscotti. Di lui gli amichetti, i compagni di classe, i familiari avevano perso le tracce. Inizialmente pensavano fosse rimasto a casa della nonna. Sino alle 13,45, quando la mamma, non vedendolo rientrare, ha dato l'allarme. E subito sono scattate le ricerche, prima dei carabinieri, poi di mezzo paese, in testa Mariano, il babbo del piccolo. Senza risultati.
Si è pensato subito a una scappatella, ma, col passare delle ore, si sono fatte strada le previsioni più cupe.  A tarda notte, militari e amici della famiglia battevano ancora le campagne, con la speranza di trovare Enrico, infreddolito, ma salvo. Per scovare le sue tracce, sono stati impiegati anche cani poliziotto. Nel frattempo, la mamma, Onorina Lai, non si dava pace: a tarda sera era a Cagliari, nelle sede Rai, per collegarsi con "Chi l'ha visto", e lanciare un appello: «Enrico, torna a casa, ti aspetto a braccia aperte. Non aver paura. Se hai qualche problema, lo risolverai con mamma e babbo».
Si pensava, si sperava infatti, che il bambino si fosse allontanato perché aveva preso qualche brutto voto a scuola. E probabilmente a spingere il bimbo alla fuga potrebbe essere stata proprio la paura dei colloqui scolastici che si dovevano svolgere oggi. Un suo compagno ha infatti raccontato che Enrico era ''molto preoccupato'' e si era detto pronto ''a scappare di casa in caso di altri brutti voti''. 
Le ricerche del piccolo sono continuate per tutta la notte.I Carabinieri della Compagnia di Sanluri e praticamente tutta la popolazione del centro agricolo del Campidano di Cagliari, hanno perlustrato le campagne alla ricerca del piccolo. Ora Enrico Farris è in caserma: i carabinieri lo stanno interrogando. Finalmente ha riabbracciato i genitori disperati.

Barbara Provvedi - DEApress

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 11 Dicembre 2007 14:07 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

DEAPRESS . 03 Dicembre 2022
STATUTO D.E.A. Didattica-Espressione-Ambiente   ART.1E' costituita l'Associazione denominata "D.E.A.". ART.2L'associazione ha sede in Firenze, Via Alfani 16/r ART.3L'associazione ha durata illimitata, lo scioglimento, in caso di impossibili...
DEAPRESS . 03 Dicembre 2022
Oggi il Rapporto annuale del Censis dipinge il quadro di un'Italia sempre più malinconica e impaurita, schiacciata sotto il peso delle "quattro crisi sovrapposte dell'ultimo triennio: la pandemia perdurante, la guerra cruenta alle porte dell'Europa, ...
Ni Weijun . 02 Dicembre 2022
Sciopero generale: manifestazione a Firenze. Fotoreportage. I volti di alcun* manifestanti sono stati oscurati per rispetto alla privacy.                              ...
Silvana Grippi . 02 Dicembre 2022
30 novembre – 3 dicembre | Teatro della Pergola – Saloncino ‘Paolo Poli’ (mercoledì, venerdì, sabato, ore 21; giovedì, ore 19) Prima Assoluta LA COLONIA di Marivaux traduzione Beppe Navello scene e costumi Luigi Perego musiche&n...
Silvana Grippi . 02 Dicembre 2022
Galleria DEA onlus in Via Alfani 16/r Firenze  Mercatino di Solidarietà per finanziare Edizioni DEA   4 dicembre 2022 - 4  gennaio 2023 Info: redazione@deapress.com
DEAPRESS . 01 Dicembre 2022
Si è aperta la campagna di tesseramento di D.E.A. e DEApress 2023. L'iscrizione al gruppo da diritto ai servizi offerti con un contributo di 20 euro e permette di scrivere articoli su DEApress, con possibilità di accredito e di lavoro di stampa pr...
simone fierucci . 30 Novembre 2022
Proteste in Cina Paolo Beffa per la Redazione di Contropiano L’incendio di Urumqi Il 24 Novembre è scoppiato un incendio in un condominio di Urumqi, la capitale della provincia dello Xinjiang. 10 persone sono morte nell’incendio. Rapi...
Fabrizio Cucchi . 30 Novembre 2022
L'Agenzia DEApress, su decisione dell' Assemblea della Redazione DEA e DEApress, sostituisce il Capo Redattore dott. Samuele Petrocchi con la dott.ssa Silvana Grippi. "Accetto questa carica in attesa di un nuovo caporedattore che sappia guidarci" -...
Silvana Grippi . 29 Novembre 2022
I tatuaggi vanno di moda ma spesso reinterpretano quelli del passato. Come i geroglifici molte interpretazioni sono da ricercarsi come archeologia del passato. Eccovi una credenza utile tradotta da un antropologo di cui non ricordo il nome: Le parol...

Galleria DEA su YouTube